Incidente mortale per il dj Fucile, fermato un giovane ventunenne

Rilievi clinici eseguiti dopo l'incidente hanno evidenziato la presenza nel sangue dell'arrestato di alcool e droga. Il ragazzo è ora agli arresti domiciliari

Sviluppi nel caso del giovane dj catanese  morto la notte tra il 22 e il 23 gennaio scorsi a causa di un incidente stradale all'incrocio tra Corso Italia e via Pasubio.

La polizia municipale ha arrestato e posto ai domiciliari il 21enne che con la sua auto ha investito e ucciso il dj Gianluca Fucile, di 25 anni. Rilievi clinici eseguiti dopo l'incidente hanno evidenziato la presenza nel sangue del giovane autista di alcool e droga.

La Procura aveva chiesto l'emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ma il Gip Luigi Barone ha disposto gli arresti domiciliari.

L'inchiesta per omicidio colposo con colpa cosciente è coordinata dal procuratore Giovanni Salvi e dal sostituto Andrea Sorrentino.

VIDEO - Ecco come Gianluca Fucile faceva ballare la movida catanese

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento