Natale degli ultimi, la Caritas organizza il cenone per oltre 400 bisognosi

Diverse le iniziative programmate, che amplieranno l'offerta della tradizionale apertura quotidiana della mensa dell'Help Center, presso la stazione centrale

Anche quest'anno i volontari della Caritas Diocesana di Catania celebreranno le festività natalizie nel segno della condivisione e della fratellanza con gli ultimi della Città. Diverse le iniziative programmate, che amplieranno l'offerta della tradizionale apertura quotidiana della mensa dell'Help Center, presso la stazione centrale. I pasti preparati per i giorni di festa saranno contraddistinti dalla presenza di pietanze legate alla tradizione delle famiglie catanesi, perché in questi giorni si possano creare preziosi e significativi momenti di festa anche per chi sta attraversando un momento particolarmente difficile della propria esistenza.

Oggi il consueto pranzo domenicale, un appuntamento confermato anche in occasione del Santo Natale. In entrambi i giorni, Don Piero Galvano, Direttore della Caritas Diocesana, celebrerà la Santa Messa per assistiti e volontari, sottolineando il momento di fraterna vicinanza che riguarda tutti gli uomini. Per Santo Stefano, martedì 26 dicembre, si conferma la collaborazione con la Parrocchia Santissimo Crocifisso dei Miracoli (via Enrico Pantano 42) che, grazie alla guida del parroco Padre Gianni Notari e alla fattiva azione delle famiglie, organizza il 'Pranzo con i poveri' che prevede l'allestimento del salone parrocchiale per ospitare più di 400 bisognosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

  • Coronavirus, registrate complicanze neurologiche nei bambini coinvolti

Torna su
CataniaToday è in caricamento