Ricoverata al Cannizzaro la 64enne investita sulle strisce pedonali al viale Vittorio Veneto

In codice giallo per un trauma cranico, la donna si trova nell’area dell’Emergenza per gli approfondimenti diagnostici del caso

La donna investita questa mattina al Viale Vittorio Veneto a Catania è stata presa in carico dal Pronto Soccorso dell’ospedale Cannizzaro poco dopo le 8. Si tratta di una catanese di 64 anni. In codice giallo per un trauma cranico, la donna si trova nell’area dell’emergenza per gli opportuni approfondimenti diagnostici.

La 64enne è stata trattenuta in Osservazione, nell’area dell’emergenza dell’ospedale Cannizzaro, per un importante trauma cranico in corso di valutazione da parte degli specialisti. I medici potranno sciogliere la prognosi soltanto al termine degli accertamenti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento