Incidente mortale a Giarre, perde la vita un 21enne investito in scooter da un camion

I sanitari del 118 hanno chiamato l’elisoccorso che è poi atterrato in zona, prelevando il giovane nel tentativo di salvargli la vita, rivelatosi poi vano

Un incidente mortale si è verificato questo pomeriggio a Giarre in corso Sicilia. La vittima è un 21enne di Riposto, Salvatore Cosentino. Guidava uno scooter Honda ed è stato centrato in pieno da un pulmino Iveco, finendo poi sbalzato a terra con gravissime lesioni. I sanitari del 118 hanno chiamato l’elisoccorso che è poi atterrato in zona, prelevando il giovane per tentare di salvargli la vita. Il ragazzo è deceduto subito dopo durante i tentativi di rianimarlo eseguiti sul posto. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri di Giarre e gli agenti della polizia locale che hanno sequestrato i mezzi coinvolti nel tragico incidente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Allerta meteo arancione su Catania per possibili temporali

  • Coronavirus, in Sicilia 7 nuovi contagi: 6 sono nel catanese

  • Incidente autonomo sull'asse dei servizi, un ferito grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento