Incidente stradale a Santa Venerina: muore un giovane, grave una ragazza

La vittima- Lorenzo Tonzuso 26 anni di Catania - ha perso il controllo dell'auto, forse a causa della cenere. Ha prima sbandato per oltre 100 metri e dopo aver divelto il guardrail, ha concluso la sua corsa invadendo la corsia opposta

Forse la cenere dell'Etna ha fatto la prima vittima del 2013. E', infatti, di un morto e tre feriti il bilancio dell'incidente avvenuto ieri, intorno alle 2 del mattino, sulla A 18, tra gli svincoli di Acireale e Giarre, in territorio Santa Venerina.

La vittima è Lorenzo Tonzuso, 26 anni, di Catania che viaggiava a bordo di una Bmw in compagnia di altre tre persone.

Il giovane ha perso il controllo dell'auto, forse a causa della cenere. Ha prima sbandato per oltre 100 metri e dopo aver divelto il guardrail, ha concluso la sua corsa invadendo la corsia opposta.

A causa del forte impatto, Lorenzo e una delle ragazze sono stati sbalzati fuori dall'auto. Gli altri passeggeri, invece, sono rimasti bloccati dentro la Bmw.

Arrivati i soccorsi, per il conducente del veicolo non c'è stato nulla da fare. Mentre la ragazza si trova ricoverata all'ospedale Cannizzaro in prognosi riservata. Gli altri due giovani hanno riportato traumi più lievi. Si indaga sulle cause dell'incidente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • Coronavirus, numerose segnalazioni di gente in giro: immunità di gregge o incoscienza?

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia con +71 rispetto a ieri: a Catania solo +3

  • Coronavirus, sospeso avvio della stagione balneare

Torna su
CataniaToday è in caricamento