menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente per la scorta di Crocetta, agenti fuori pericolo: al via Megaforum

Il coordinatore provinciale Giuseppe Caudo, che sino a tarda notte è rimasto al fianco di Rosario Crocetta in ospedale per verificare l'evolversi dello stato di salute dei feriti, ha dichiarato che tutti gli appuntamenti previsti in programma al Megaforum si terranno

Il governatore della Sicilia Rosario Crocetta è rimasto in ospedale fino all'alba per stare a fianco degli agenti della sua scorta feriti in un grave incidente stradale, ieri sera nell'autostrada Siracusa-Gela, mentre lo stavano accompagnando a Catania per una manifestazione politica, poi annullata.

Il caposcorta, in particolare, si trova in coma farmacologico nella rianimazione dell'Umberto I di Siracusa. Il coordinatore provinciale Giuseppe Caudo che sino a tarda notte è rimasto al fianco di Rosario Crocetta in ospedale per verificare l'evolversi dello stato di salute degli agenti ha detto che "sono fuori pericolo gli uomini della scorta del presidente Crocetta".

Per queste ragioni l'organizzazione del Megaforum su disposizione dello stesso coordinatore provinciale, Giuseppe Caudo, ha deciso di confermare tutti gli appuntamenti previsti in programma oggi.

"Antonino Gricoli, 45 anni – si legge nel bollettino medico delle 13 - è stato sottoposto in nottata a un intervento chirurgico d’urgenza dall’equipe di Ortopedia diretta da Roberto Varsalona. I medici hanno ridotto la frattura scomposta trimalleolare alla tibia e al perone e la frattura della rotula. Gricoli ha riportato, inoltre, una contusione toracica ed una frattura della V cervicale che alla tac non sembrerebbe presentare compromissione midollare. Dopo l’intervento l’agente è stato trasferito nel reparto di Rianimazione. In nottata è stato osservato un lieve peggioramento per via dell’insorgenza di un pneumotorace che comunque è stato già trattato e le condizioni in questo momento sono di nuovo stabili. La prognosi rimane tuttavia riservata". 

Stazionarie ma più gravi condizioni di Vincenzo Zerbo, 50 anni, ricoverato da ieri sera in Rianimazione in coma farmacologico. Nel violento impatto l’agente ha riportato “trauma toracico, contusione toracica con pneumotorace ed ematoma intracranico nonché  frattura coxofemorale sinistra”. Questa mattina è stato sottoposto ad una seconda Tac cerebrale di controllo come da prassi che ha escluso qualsiasi progressione dell’ematoma intracranico, osservato al momento del ricovero. Giuseppe Comandatore, 51 anni, nell’impatto ha riportato invece una serie di contusioni e si trova ancora ricoverato in osservazione a scopo precauzionale nel reparto di Chirurgia.

In serata saranno trasferiti al “Cannizzaro” di Catania. “Per stabilizzare le condizioni di Antonino Gricoli e Vincenzo Zerbo è stato predisposto il loro trasferimento in serata dal reparto di Rianimazione dell’ospedale Umberto I di Siracusa al Cannizzaro di Catania, struttura ospedaliera di riferimento regionale di III livello per l’emergenza“, si legge in una nota dell’Asp di Siracusa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

social

Odore d'aglio sulle mani? I rimedi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento