Ubriaco si ribalta con la Panda ed aggredisce sanitari e carabinieri

L’uomo, in evidente stato d’alterazione psicofisica conseguente all’assunzione di sostanze alcoliche, ha rifiutato le cure mediche aggredendo addirittura il personale del 118 ed i carabinieri

I carabinieri della stazione di Motta Sant’Anastasia hanno arrestato un 37enne del posto, già gravato da precedenti di polizia che, a seguito di un incidente autonomo, era fuoriuscito dalla sede stradale ribaltandosi con la propria Fiat Panda all’interno del recinto di un terreno di un’abitazione privata.
L’uomo, in evidente stato d’alterazione psicofisica conseguente all’assunzione di sostanze alcoliche, ha rifiutato le cure mediche aggredendo addirittura il personale del 118 ed i carabinieri che erano intervenuti per prestare soccorso ai feriti.
L’uomo è stato riportato alla calma dai militari che, dopo averlo accompagnato in caserma ed assolto alle formalità di rito, lo hanno rimesso in libertà così come disposto dall’A.G.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento