Via Acquicella Porto, è morto il caposquadra dell’Oikos ferito in un incidente

Secondo la ricostruzione, Di Bella con altri due colleghi si trovava a bordo della Fiat Panda di servizio quando è stato centrato dall'auto che procedeva ad alta velocità. Le sue condizioni sono apparse subito gravi

E’ morto ieri pomeriggio, Nunzio Di Bella di 46 anni, il caposquadra dell’Oikos rimasto gravemente ferito nel tragico incidente provocato da un romeno che domenica scorsa intorno alle 6, a quanto pare ubriaco, ha perso il controllo della propria auto in via Acquicella Porto.

La notizia è stata riportata dal quotidiano “La Sicilia”. Di Bella lascia la moglie e tre figli. Secondo la ricostruzione, Di Bella con altri due colleghi si trovava a bordo della Fiat Panda di servizio quando è stato centrato dall'auto che procedeva ad alta velocità. Le sue condizioni sono apparse subito gravi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento