rotate-mobile
Cronaca

Bollette fuori controllo: incontro in Prefettura con le imprese catanesi

L’aumento delle bollette sta mettendo a rischio il lavoro delle imprese dalla Sicilia orientale arriva la richiesta di un intervento immediato da parte dalle Istituzioni. I vertici della Cia agricoltura hanno scritto al prefetto di Catania, Maria Carmela Librizzi, che lì incontrerà nella giornata di oggi

L’aumento delle bollette sta mettendo a rischio il lavoro delle imprese agricole e dalla Sicilia orientale arriva la richiesta di un intervento immediato da parte delle Istituzioni. I vertici della Cia Sicilia orientale hanno scritto al prefetto di Catania, Maria Carmela Librizzi, che lì incontrerà oggi alle 12. Saranno presenti il presidente Francesco Favata, i componenti di Giunta Giosuè Catania e Giuseppe Di Silvestro e il direttore Nicolò Amoroso. 

"Nella sua qualità di massima carica istituzionale - si legge nella nota - ci aiuti a trovare una via di sbocco per affrontare una drammatica situazione che si è abbattuta in modo violento e inaspettato, e che sta portando piccole e grandi imprese a gettare la spugna e a chiudere i battenti".

Il caso della Ortogel

Uno dei casi più eclatanti è quello della ditta Ortogel di Caltagirone, specializzata in succhi di agrumi, che rischia di bloccare la produzione dello stabilimento industriale, a seguito di una maxi bolletta di 288 mila euro. "E se una realtà grossa come quella dell’azienda calatina, presente nel territorio siciliano con tre strutture innovative, che conta circa 200 dipendenti, non riesce a tenere i costi di produzione nel bilancio - sottolinea la Cia - pensiamo alle centinaia di piccole aziende agricole che alle condizioni attuali, non saranno certamente in grado di avviare la stagione agrumicola per la campagna 2023".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette fuori controllo: incontro in Prefettura con le imprese catanesi

CataniaToday è in caricamento