rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Le indagini

Omicidio di Francesco Ilardi, le indagini si concentrano sulla sfera privata e lavorativa

Il killer che gli ha sparato alle spalle mentre si trovava accanto alla sua Fiat Bravo grigia, parcheggiata nei pressi di un circolo di caccia, è ancora ricercato dai carabinieri

Le indagini sull'omicidio del 52enne Francesco Ilardi, ucciso alle 19 e 30 di ieri sera in via Vittorio Emanuele ad Aci Sant' Antonio, si concentrano sulla sfera privata e lavorativa. Il killer che gli ha sparato alle spalle mentre si trovava accanto alla sua Fiat Bravo grigia, parcheggiata nei pressi di un circolo di caccia, è ancora ricercato. Sui fatti procedono i carabinieri della Compagnia di Acireale, cui sono state affidate le indagini dalla Procura di Catania, in collaborazione con i colleghi del reparto operativo del comando provinciale etneo, diretto dal colonnello Claudio Papagno. Già ieri sera gli inquirenti hanno acquisito le immagini di tutti i sistemi di videosorveglianza presenti in zona, che pare abbiano ripreso la scena. Al momento c'è massimo riserbo e non sono state diramate informazioni specifiche sull'identikit del presunto assassino, fuggito dopo aver centrato due volte la vittima con dei colpi di pistola.

Le condizioni dell'uomo, un allevatore di pollame all'ingrosso con dei piccoli precedenti per truffa (fatti inerenti il suo ambito lavorativo e risalenti a dieci anni fa) sono apparse subito gravi. Dopo una corsa disperata verso l'ospedale di Acireale, Ilardi è deceduto ieri sera intorno alle 20 e 30, nonostante il tentativo tempestivo dei medici di salvargli la vita con un intervento chirurgico. La salma si trova ancora presso lo stesso nosocomio. Passaggio dovuto l'esame autoptico, prima della restituzione del corpo alla famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Francesco Ilardi, le indagini si concentrano sulla sfera privata e lavorativa

CataniaToday è in caricamento