Infrastrutture, l'assessore Falcone: "La crisi non penalizzerà investimenti"

venerdì 30 agosto, alle ore 10, sindacati e parti datoriali si incontreranno per una tavola rotonda dedicata al tema delle opere nel catanese

"Le preoccupazioni che in queste ore giungono dalle parti sociali sono legittime, ma il Governo Musumeci rimane vigile ed impegnato nel garantire gli investimenti infrastrutturali in Sicilia. La nostra Isola non pagherà lo scotto degli scontri politici a livello nazionale, soprattutto per quanto riguarda le opere che vedono protagonista la Regione, ma occorre che tutte le componenti del sistema - dal mondo del lavoro alle imprese ed attività produttive - facciano la propria parte e diano supporto a tale costante sforzo. Accogliamo allora l'invito di Attanasio della Cisl etnea per tornare ad incontrare non solo i sindacati, ma anche le associazioni datoriali, per fare il punto sullo stato della spesa in opere pubbliche per quanto riguarda la provincia di Catania". Lo afferma l'assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, convocando per il prossimo venerdì 30 agosto, alle ore 10, sindacati e parti datoriali al Palazzo della Regione di Catania per una tavola rotonda dedicata al tema delle Infrastrutture nel Catanese. Nelle scorse ore si era registrata la presa di posizione del segretario Cisl di Catania, Maurizio Attanasio, che aveva parlato di "incapacità certificata del Governo nazionale nello spendere le risorse in infrastrutture di cui la Sicilia ha bisogno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento