rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Riposto

Inquinamento da microplastiche in mare, tavolo tecnico scientifico a Riposto

Lo scopo della ricerca è proprio quello di valutare quanto le plastiche influiscono sulla vita delle specie ittiche e dell’intero ecosistema

Nella sede municipale di Riposto si è svolto un incontro con le università di Catania, Messina e Monastir (Tunisia) per lo studio degli effetti dell’inquinamento da microplastiche, previsto dal progetto “Marine litter: pulire il mare è preservare la vita” finanziato dal Flag Riviera Jonica Etnea con le risorse del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e per la Pesca, gestito dal Dipartimento della Pesca Mediterranea della Regione Siciliana. Una proficua occasione di collaborazione fra istituzioni scientifiche delle due sponde del Mediterraneo per verificare l’impatto delle microplastiche sulla fauna marina e sulla salute umana. L’inquinamento del mare causato dalle microplastiche, è uno dei maggiori problemi a livello mondiale ed è sempre più spesso oggetto di studio da parte di organismi internazionali e nazionali. Le normali specie ittiche commestibili, quelle che arrivano sulle nostre tavole, possono essere interessate dalla presenza di queste sostanze. Lo scopo della ricerca è proprio quello di valutare quanto le plastiche influiscono sulla vita delle specie ittiche e dell’intero ecosistema. All’incontro hanno partecipato Gianni Vasta e Carmelo Messina, rispettivamente presidente e direttore del Flag, il vice sindaco Rosario Caltabiano, Tiziana Cappello, Ricercatrice del Dipartimento di Scienze Chimiche, Biologiche, Farmaceutiche ed Ambientali dell’Università di Messina, Antonio Cristaldi Ricercatore di Igiene generale e applicata dell’Università di Catania e Mohamed Banni professore dell’Istituto Superiore di Biotecnologie dell’Università tunisina di Monastir. Alla conferenza hanno preso parte anche Stefano Pennisi, in rappresentanza dei pescatori della fascia jonica, Annalisa Spanò, consulente degli operatori del settore della pesca di Catania, Antonio Celona, biologo marino, e in collegamento remoto anche il direttore del FLAG GAC del Golfo di Termini Imerese Giuseppe Sanfilippo, e Giovanni Borsellino del FLAG Trapanese.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento da microplastiche in mare, tavolo tecnico scientifico a Riposto

CataniaToday è in caricamento