Lettori: Fogna a cielo aperto in via Paolo Orsi, insetti invadono la strada

E' quanto segnalato da una nostra lettrice che insieme agli altri abitanti della zona ha sollecitato più volte l'intervento dei tecnici comunali, senza risultati concreti

I residenti di via Paolo Orsi, a Catania, sono da anni ostaggio di insetti e cattivi odori a causa di un'apertura sulla condotta fognaria da cui provengono esalazioni e sporcizia. E' quanto segnalato da una nostra lettrice che insieme agli altri abitanti della zona ha sollecitato più volte l'intervento dei tecnici comunali, senza risultati concreti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo provato a risolvere la situazione a nostre spese nostre, con scarsi risultati. Per le votazioni ci avevano promesso un aiuto, ma alla fine nessuno ha mantenuto la parola e per precauzione teniamo i bambini dentro casa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento