Installati due defibrillatori nelle gallerie principali del Maas di Catania

I due apparati contenenti i defibrillatori verranno collegati in wifi con un sistema che invia automaticamente, in casi di utilizzo, un allert ai numeri di emergenza

La direzione del Maas, Mercati AgroAlimentari Sicilia, ha deciso ed effettuato l’acquisto di due defibrillatori semiautomatici. Apparecchi che sono stati già installati nelle due gallerie principali del Maas e cioè quelle che ospitano i mercati all’ingrosso dell’ortofrutta e dell’ittico, per prevenire le complicanze – spesso mortali – dell’arresto cardio-circolatorio.

"L’arresto cardiaco non dà segni premonitori e colpisce chiunque e dovunque. Il cuore smette di compiere la sua normale funzione di pompa, spesso a causa di una sopraggiunta aritmia chiamata fibrillazione ventricolare, e la persona cade a terra priva di vita. Se non si interviene entro i primi 5 minuti dall’arresto cardio-circolatorio somministrando una scarica elettrica al cuore attraverso l’utilizzo di un defibrillatore DAE semiautomatico esterno, le possibilità di salvezza per la persona colpita sono praticamente nulle. È importante sottolineare che nessun servizio d’emergenza è in grado di intervenire in tempo utile. L’unica possibilità di salvezza in caso di arresto cardiaco è quella di avere subito a disposizione un defibrillatore, accenderlo ed utilizzarlo sul paziente seguendo le istruzioni che l’apparecchio stesso offre al soccorritore", si legge nella nota del Maas.

La direzione del Maas, che – ricordiamo – è il centro agroalimentare e importante snodo logistico della città di Catania che ospita e gestisce i mercati all’ingrosso ortofrutticolo, ittico, e florovivaistico, concentrando in un unico sito l’intera filiera agroalimentare, con 4 mila accessi giornalieri e circa 120 aziende operanti nella struttura, ha anche provveduto, grazie alla collaborazione del 118 regionale, alla formazione di 7 unità del proprio personale all’uso degli stessi apparecchi.

“Considerati questi numeri – ha dichiarato il dott. Emanuele Zappia, presidente del Maas - e la presenza di migliaia di persone giornalmente nelle due gallerie e nelle strutture limitrofe, si percepisce in modo evidente l’utilità della presenza dei due apparati per la defibrillazione”. Successivamente i due apparati contenenti i defibrillatori verranno collegati in wifi con un sistema che invia automaticamente, in casi di utilizzo, un allert ai numeri di emergenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento