rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Installato in Pescheria il primo degli 11 defibrillatori destinati ai municipi

E' uno dei mercati storici più frequentati della città il sito che da oggi accoglie il primo degli undici defibrillatori destinati ai sei Municipi e  acquistati dal Comune grazie a uno stanziamento di bilancio deliberato all’unanimità dal consiglio comunale, su richiesta della IV Commissione consiliare Sanità

E' uno dei mercati storici più frequentati della città, la Pescheria, il sito che da oggi accoglie il primo degli undici defibrillatori destinati ai sei Municipi e  acquistati dal Comune grazie a uno stanziamento di bilancio deliberato all’unanimità dal Consiglio comunale, su richiesta della IV Commissione consiliare Sanità.

Il primo defibrillatore è stato installato all'altezza del civico 7 di piazza Alonzo di Benedetto, nei pressi di un esercizio di ristorazione, presenti l'assessore ai servizi sociali Giuseppe Lombardo, la presidente  della quarta Commissione Sanità del Comune Sara Pettinato, i presidenti del primo Municipio, Paolo Fasanaro, nel quale ricade l'area della pescheria,  e Paolo Ferrara, del terzo. Sono intervenuti anche gli esercenti che gestiscono attività in prossimità del totem sanitario, che si sono offerti di prendere in custodia il defibrillatore, un macchinario semi-automatico pronto per l'uso.

“Prevenire è meglio che curare – ha sottolineato l'assessore Lombardo-. Questa è la direzione verso la quale, anche grazie alla commissione Sanità, stiamo orientando i nostri progetti nell'ambito di iniziative che riguardano la salute, con l'installazione di preziosi strumenti salvavita in siti molto frequentati, per poter intervenire prontamente in casi di necessità con la collaborazione degli esercenti che si sono messi  al servizio della collettività, offrendo la disponibilità nella custodia dei defibrillatori".

“In questi anni abbiamo avviato una campagna a favore dell'installazione di defibrillatori in diversi luoghi  - ha detto la presidente Pettinato - raccogliendo la generosità di tanti benefattori, ma poter intervenire direttamente come amministrazione comunale è un segnale molto importante verso i cittadini. La prossima tappa è quella di formare la gente, con corsi di primo soccorso perché tutti dobbiamo comprendere che prima si interviene minori sono i deficit che infarto ictus o emorragia possono determinare”.

Questi gli undici siti individuati dai presidenti dei municipi, che si aggiungono a una decina di altre aree che sono state già dotate di defibrillatori: Pescheria; via Etnea ingresso Bellini; Piazza Dante; Piazza Stesicoro ingresso Fiera; Piazza Carlo Alberto; Piazza Cutelli; Largo Aquileia; Piazza Eroi d'Ungheria; Piazza San Giovanni Galermo (Chiesa Madre); Piazza Borgo; Piazza San Luigi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Installato in Pescheria il primo degli 11 defibrillatori destinati ai municipi

CataniaToday è in caricamento