San Pietro Clarenza, intera palazzina trasformata in serra di canapa indiana: arrestato il proprietario

Un vero e proprio centro di produzione, con moderni impianti di irrigazione, irraggiamento e 200 piante

A San Pietro Clarenza, in via Trapani, i carabinieri di Paternò hanno fatto irruzione in un edificio e scoperto un grande sistema di coltivazione e lavorazione di canapa indiana. Un vero e proprio centro di produzione di droga con moderni impianti di irraggiamento, irrigazione e 200 piante all'attivo. Il responsabile, Giacomo Steccato, 37 anni, già pregiudicato e in prova ai servizi sociali, è stato arrestato per coltivazione di sostanze stupefacenti e furto aggravato.

I militari, in un altro caseggiato hanno trovato un grosso quantitativo di materiale per confezionare la droga. Tutto il fabbricato era inoltre allacciato abusivamente alla rete elettrica pubblica. La droga e i materiali sono stati sequestrati e l'arrestato è stato rinchiuso nel carcere di piazza Lanza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento