Intesa Comune-Enac sulle mappe di vincolo aeroportuale

L'assessorato e gli uffici urbanistici comunali hanno concordato con l'ENAC condizioni di mitigazione dei vincoli aeronautici che consentiranno nuove edificazioni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

L'assessorato e gli uffici urbanistici comunali, a seguito di una lunga e complessa interlocuzione, hanno concordato con l'ENAC condizioni di mitigazione dei vincoli aeronautici che consentiranno nuove edificazioni, nonché l'attuazione delle previsioni della proposta di nuovo PRG e il rilascio di concessioni in sanatoria nei suoli interessati.

La mitigazione è stata confermata nelle apposite Mappe di vincolo dell'aeroporto di Catania, approvate dall'ENAC nel dicembre 2011 attualmente depositate, a libera visione del pubblico, presso l’albo pretorio comunale.

Secondo quanto spiega l’assessorato all’Urbanistica era accaduto che, conformemente alla normativa tecnica internazionale, l'ENAC, individuando nelle aree limitrofe agli aeroporti le zone da sottoporre a vincolo, aveva sancito limitazioni relative agli ostacoli alla navigazione aerea e ai suoi potenziali pericoli.

In riferimento a tali norme l'intero territorio catanese, ad eccezione di parte della “piana” a sud dell'aeroporto, risultava interessato da vincoli che ponevano limitazione alle altezze degli edifici, rendendo di fatto impossibile nuove edificazioni, in quanto le quote del territorio supererebbero le altezze massime previste dal Codice.

L’azione degli uffici urbanistici e la disponibilità dell’Enac  dunque, è risultata particolarmente efficace nell’interesse del territorio e della comunità dei catanesi.

Torna su
CataniaToday è in caricamento