Isola pedonale davanti al Castello Ursino, Ruffino: "Tutto è nato da una petizione"

"Un progetto elaborato dall’architetto Annamaria Pace del gruppo Salvaiciclisti Catania, durante la manifestazione “Castello liberato” svoltosi lo scorso maggio in piazza Federico di Svevia" precisa il consigliere Ruffino. "Una petizione partita dal basso, nata dalla necessità di poter vivere liberamente questo spazio pubblico"

Il consigliere della Prima Circoscrizione Davide Ruffino è intervenuto sui lavori in corso in questi giorni, riguardanti la pedonalizzazione dell’area antistante in Castello Ursino, che è ormai realtà. "Un progetto elaborato dall’architetto Annamaria Pace del gruppo Salvaiciclisti Catania, durante la manifestazione “Castello liberato” svoltosi lo scorso maggio in piazza Federico di Svevia" precisa il consigliere Ruffino.

"Una petizione partita dal basso, nata dalla necessità di poter vivere liberamente tutti i giorni questo spazio pubblico, così alcune associazioni e comitati hanno chiesto all’Amministrazione la creazione di una zona pedonale nell’area compresa tra il prospetto frontale del Castello Ursino e quello laterale della chiesa di San Sebastiano, nel quale si trova un prezioso portale risalente agli inizi del XVIII secolo e appartenente alla chiesa San Nicolò Minore"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il consigliere conclude, ringraziando le associazioni prime firmatarie della petizione: "Lungomare Liberato, Movimento #salvaiciclisti, Associazione Gammazeta, Comitato Antico Corso, CentroContemporaneo, Associazione FARE (Catania), Associazione Etna Ngeniousa, Mobilita Catania".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento