Funghi e intossicazioni, attivo l'ispettorato micologico dell'Asp di Catania

Per agevolare il riconoscimento dei funghi responsabili di intossicazione, è sempre consigliato portare con sé i residui di funghi crudi o cotti

Da domani 1 ottobre, nel rispetto delle procedure Covid-19, riapre l’Ispettorato micologico dell’Asp di Catania. Gli utenti potranno rivolgersi ai micologi nei giorni per eventuali dubbi sul riconoscimento delle varie specie o altro. Contestualmente è stata già riattivata la reperibilità presso i Pronto Soccorso per gli eventuali casi di intossicazione da funghi spontanei. A tal proposito si ricorda ai cittadini che, per agevolare il riconoscimento dei funghi responsabili di intossicazione, è sempre consigliato portare con sé i residui di funghi crudi o cotti. "I micologi aziendali - spiega la dottoressa Elena Alonzo, direttore dell’Ispettorato Micologico dell’Asp Catania - saranno inoltre impegnati a garantire il regolare espletamento dell’attività di vigilanza sia sulle vendita di funghi, sia presso i ristoranti, anche in collaborazione con i Comuni della Provincia e le forze dell’ordine".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento