Due dirigenti per l'istituto Mario Rapisardi, in tribunale la lotta per la poltrona

A causa di un insolito pasticcio burocratico, la scuola elementare di viale Vittorio Veneto si è ritrovata improvvisamente con due presidi, adesso in lotta per mantenere la carica di dirigente scolastico

A causa di un insolito pasticcio burocratico, la scuola elementare “Mario Rapisardi” si è ritrovata improvvisamente con due presidi, adesso in lotta per mantenere la carica di dirigente scolastico. Da sei anni a questa parte la professoressa Giovanna Castellino, attualmente posta in prepensionamento a causa del decreto legge 26-8-2013 insieme ad altri tre colleghi di Gela e Caltanissetta, è alla guida dell’istituto scolastico di Viale Vittorio Veneto e adesso intende far valere le proprie ragioni in virtù del parere positivo del Tribunale del lavoro di etneo.

VIDEO

“I miei due legali- commenta – hanno già avuto incarico di procedere con una denuncia per tutelare i miei diritti e far emergere la verità. Ho fortemente voluto questo incarico, pur avendo diritto ad un istituto superiore, perché amo lavorare con i bambini e nel corso della mia attività mi sono concentrata particolarmente sui progetti europei conseguendo ottimi risultati. Non intendo mollare proprio adesso”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A pochi metri di distanza c’è l’ufficio della nuova dirigente Francesca Amantia. “La mia nomina è assolutamente legittima. Ho preso servizio in questo circolo didattico lo scorso 2 settembre e continuo ad espletare il mio servizio giornalmente perché sono stata individuata attraverso un decreto di mobilità in questa sede. In ogni caso – assicura – questa vicenda non avrà alcuna ripercussione sullo svolgimento della normale attività didattica, che proseguirà regolarmente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento