“Jechy” fiuta l’hashish in camera da letto: pusher in manette

I carabinieri della stazione di Riposto, con l'aiuto dei colleghi del nucleo cinofili di Nicolosi, hanno arrestato il 19enne Michele Bertino del posto, per la detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio

I carabinieri della stazione di Riposto, con l'aiuto dei colleghi del nucleo cinofili di Nicolosi, hanno arrestato il 19enne Michele Bertino del posto, per la detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. I militari avevano svolto una breve ma proficua attività info investigativa, a seguito della quale hanno concentrato le loro attenzioni sul giovane, già da tempo ritenuto verosimilmente coinvolto in reati di droga. La perquisizione effettuata nell’abitazione del giovane, poi, ha fugato ogni dubbio grazie al fiuto del pastore tedesco “Jechy” che, accuratamente nascosti in un cassetto ed in un mobile della camera da letto, ha consentito ai militari di rinvenire due confezioni contenenti rispettivamente, una 36 dosi di hashish mentre l’altra due panetti della medesima sostanza stupefacente per un peso complessivo di 700 grammi. L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento