L'Excelsior Grand Hotel rischia di essere posto sotto sequestro

Il pericolo nasce per la vicenda giudiziaria che, tempo fa, ha interessato il gruppo immobiliare Acqua Marcia, riconducibile a Francesco Bellavista Caltagirone in carcere a Imperia per truffa ai danni dello Stato

L'Excelsior Grand Hotel di Catania potrebbe essere posto sotto sequestro. Il pericolo nasce per la vicenda giudiziaria che, tempo fa, ha interessato il gruppo immobiliare Acqua Marcia, riconducibile a Francesco Bellavista Caltagirone, membro di una famiglia di costruttori di origine palermitana in carcere a Imperia per truffa ai danni dello Stato.

La chiusura dell'hotel di lusso- insieme a Villa Igiea, Grand Hotel et des Palmes ed Excelsior Palace Hotel a Palermo, San Domenico Palace Hotel a Taorminae  il Grand Hotel des Etrangers et Miramare ad Ortigia a Siracusa- mettono a rischio 650 posti di lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sindacati, infatti esprimono preoccupazione per l’eventuale sequestro dei beni da parte del tribunale imperiese. Secondo quanto riferito dai sindacati, l'auspicio è comunque quello di individuare soluzioni per tutelare i diritti dei dei lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento