L’orchestra regionale Fe.ba.si. si esibisce al teatro Massimo Bellini di Catania

Martedì prossimo, 24 aprile 2018 alle ore 21,00, un grande appuntamento attende il mondo delle bande musicali e di tutti gli amanti della musica in generale.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Martedì prossimo, 24 aprile 2018 alle ore 21,00, un grande appuntamento attende il mondo delle bande musicali e di tutti gli amanti della musica in generale. Nel Teatro, con la migliore acustica al mondo, si esibirà l’Orchestra di fiati Regionale Fe.Ba.Si., reduce dal Concorso Internazionale per Bande città di Sinnai, in Sardegna che l’ha vista protagonista e vincitrice nella categoria eccellenza. La giovane orchestra, la cui età media non supera i 20 anni, si esibisce nel tempio della musica, dedicato al compositore Vincenzo Bellini. L’orchestra regionale, fiore all’occhiello della federazione che raccoglie buona parte dei talenti delle bande musicali ad essa affiliate, sarà diretta per l’occasione dai maestri Alfio Zito e Salvatore Tralongo. Lo spettacolo s’inserisce nell’ambito della stagione concertistica “ Un palcoscenico per la città “ organizzata dal Teatro Massimo “ V. Bellini “ in collaborazione con la Camerata Polifonica Siciliana. Per questa straordinaria serata l’orchestra ha preparato un programma tanto complesso quanto articolato: dalla Sinfonia di Pietro Mascagni Le Maschere, arrangiata per banda dallo stesso maestro Salvatore Tralongo, a un brano originale per banda, La Quintessenza del compositore olandese Joahn de Meij, per eseguire poi una composizione scritta per fagotto solo e banda, del compositore francese Maxime Aulio, dal titolo Il Signor Fagotto, che vedrà la partecipazione del fagottista Mirko Calcaterra, poichè vincitore del primo premio al Concorso nazionale per strumenti a fiato indetto della Fe.Ba.Si. nell’autunno scorso. Il programma continuerà con un altro brano Divergences, scritto dal belga Andrè Waignein, per passare poi a Le Danze armene, brano originale per banda scritto da Alfred Reed, uno dei più importanti compositori americani di questo secolo. Il concerto si chiuderà con la colonna sonora del film Il Fantasma dell’Opera di Andrew Lloyd Webber e arrangiato per banda da Joahn deMeij. Vi invitiamo a partecipare numerosi, il prossimo 24 aprile a questa grande festa.

Torna su
CataniaToday è in caricamento