rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca

L’Università di Catania ricorda Giulio Regeni, il ricercatore ucciso in Egitto

L’iniziativa fa seguito all’appello lanciato nei giorni scorsi dal professor Antonio Pioletti, affinché gli Atenei italiani indicano una giornata di lutto in memoria del giovane

L’Università di Catania ricorda Giulio Regeni, il ricercatore italiano barbaramente ucciso in Egitto. Mercoledì 17 febbraio, alle 16.30, nell’auditorium Giancarlo De Carlo del Monastero dei Benedettini, in apertura del quinto incontro del laboratorio d’Ateneo “Conoscere il mondo arabo-islamico”, si terrà, alla presenza del rettore Giacomo Pignataro, una cerimonia in memoria del ricercatore assassinato.

L’iniziativa, promossa in segno di partecipazione al movimento internazionale di richiesta della verità su quanto tragicamente avvenuto al Cairo, fa seguito all’appello lanciato nei giorni scorsi dal prof. Antonio Pioletti, affinché gli Atenei italiani indicano una giornata di lutto in memoria del giovane studioso italiano. A seguire il prof. Nicola Laneri terrà il seminario dal titolo "Il patrimonio culturale, l’Islam e la visione dell’Occidente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Università di Catania ricorda Giulio Regeni, il ricercatore ucciso in Egitto

CataniaToday è in caricamento