Cronaca

La lettera di addio di Enjoy ai catanesi: "Risultati inferiori alle aspettative e molti atti vandalici"

Con una mail inviata agli utenti registrati al servizio l'Eni ha comunicato la sospensione delle attività di car sharing a partire dal prossimo 20 maggio

Dopo la comunicazione inviata al Comune di Catania a metà aprile per comunicare la fine del servizio di car sharing adesso Enjoy sta scrivendo anche a tutti gli utenti registrati al servizio. Un servizio partito circa tre anni fa, con Catania unica città isolana ad avere il car sharing di Eni.

Le 500 rosse, però, non hanno riscosso il successo sperato e a questo si aggiungono i frequenti furti ed episodi di vandalismo che hanno portato la società a ripensare l'investimento.

"Siamo spiacenti di comunicare che a partire dal prossimo 20 maggio Enjoy non sarà più attivo nella città di Catania - spiega la mail inviata gli utenti -.Malgrado il continuo sforzo per offrire un servizio innovativo e sempre efficiente, non abbiamo ottenuto il gradimento che auspicavamo ed i risultati in termini di utilizzo dei veicoli sono stati ben inferiori alle attese. Inoltre, il ripetuto ed elevato numero di atti vandalici compiuti ai danni della nostra flotta, ci ha definitivamente costretto a decidere di chiudere il servizio".

"Ci teniamo comunque a ringraziare il Comune per l’eccellente ospitalità e tutti i clienti, catanesi e non, che in questi 3 anni hanno scelto di muoversi con noi in città", conclude la missiva.

La flotta di Enjoy si era molto ridotta e i numeri in picchiata dei noleggi di breve periodo era calato di conseguenza. Adesso l'Amt sta lavorando, come anticipato dal presidente Giacomo Bellavia, a un nuovo servizio di car sharing inserito in un circuito nazionale e già sperimentato dall'Amat a Palermo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lettera di addio di Enjoy ai catanesi: "Risultati inferiori alle aspettative e molti atti vandalici"

CataniaToday è in caricamento