Cronaca

Il ricordo della politica dei poliziotti Lizzio e Montana

Il presidente della Regione Nello Musumeci e il deputato Eugenio Saitta hanno ricordato gli uomini delle forze dell'ordine uccisi dalla mafia

"Per non dimenticare, il sacrificio di chi muore sulla trincea della lotta alla mafia deve essere costantemente ricordato e vivo nella memoria della comunità". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in occasione del 34mo anniversario dell'uccisionedel commissario di polizia Beppe Montana.

Anche il deputato alla Camera del Movimento Cinque Stelle ha ricordato sia Beppe Montana sia Giovanni Lizzio: “Un pensiero a chi ha sacrificato la propria vita per combattere la piovra mafiosa. Ricordiamo due grandi investigatori e due grandi servitori dello Stato. Giovanni Lizzio e Giuseppe Montana, uccisi per mano criminale, hanno dato un contributo straordinario nella lotta a Cosa Nostra. E proprio nel giorno in cui piangiamo la morte di un carabiniere, ucciso a Roma, mentre compiva il proprio dovere un ringraziamento va a tutti gli uomini e le donne delle forze dell’ordine che difendono  la nostra sicurezza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ricordo della politica dei poliziotti Lizzio e Montana

CataniaToday è in caricamento