Ladri fanno irruzione nell'asilo nido "Le Coccinelle" di via Galermo

L'irruzione sarebbe avvenuta domenica scorsa ma la notizia è trapelata solo stamattina. Alcuni criminali sono entrati dal retro dell’istituto, attraverso probabilmente una finestra, ed hanno portato via i forni che servivano a cucinare i pasti per i bambini

Ladri all’interno dell’asilo nido “Le Coccionelle” di via Galermo. L'irruzione sarebbe avvenuta domenica scorsa ma la notizia è trapelata solo stamattina. Alcuni criminali sono entrati dal retro dell’istituto, attraverso probabilmente una finestra, ed hanno portato via i forni che servivano a cucinare i pasti per i bambini e due televisori acquistati dai genitori per i piccoli alunni.

Hanno forzato armadietti, porte interne e serrature nel tentativo di trovare qualcosa di prezioso. Le coordinatrici del plesso, che sono state le prime ad accorgersi del furto, hanno sporto denuncia contro ignoti ai carabinieri. Gli agenti hanno già effettuato i rilevamenti del caso ma la paura, tra personale dell’asilo e genitori, è che questi criminali possano tornare ancora.

Il nodo sicurezza, all'indomani dell'accaduto, resta quello preminente. Nella scuola infatti non ci sono inferriate a porte e finestre, mentre i sistemi di sicurezza sono quasi inesistenti. Il consigliere della municipalità di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo, Erio Buceti,  denuncia, partendo dall'episodio che ha investito l'asilo di via Galermo, lo stato di profondo disagio che si registra negli asili nido di tutto il territorio.

"Le strutture, negli ultimi anni, sono state visitate troppe volte dai ladri. In ogni episodio si è trattato di bottini miseri ma che hanno lasciano il segno tra i genitori. Il servizio è stato sempre garantito grazie alla grande professionalità del personale degli istituti in questione. Fortunatamente, nel caso della scorsa domenica presso l’asilo “Le Coccinelle”, nonostante i danni non ci sono stati atti vandalici. Nessun tipo di imbrattatura ai muri, ai bagni oppure ai mobili. Magra consolazione che non cambia la sostanza: in questa parte di via Galermo serve il potenziamento della pubblica illuminazione. Pali della luce per scoraggiare la presenza dei ladri anche nello slargo antistante l’istituto. La scuola, infatti, chiude il pomeriggio alla 5 e quell’ora l’area è completamente al buio. Già due volte le mamme, che andavano a prendere i figli all’asilo, sono state scippate"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Queste strutture vanno protette contro ladri e teppisti - aggiunge Buceti - Nella nostra municipalità tutti gli asili nido sono considerati “obiettivi sensibili”. In molti casi basta una semplice pedata ben assestata per sfondare le porte o le finestre ed avere così libero accesso ad un immobile utilizzato da decine di bambini. Bisogna cominciare a parlare di interventi straordinari dotando la zona intorno alla scuola di via Galermo di un impianto di pubblica illuminazione adeguato e di maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento