menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri d’arance messi in fuga: refurtiva restituita al coltivatore

Un altro caso sventato dai carabinieri di Grammichele che hanno reso vano un tentativo di furto in un terreno sito in contrada Poggio di Malta

Tempo d’arance anche per i ladri. Un altro caso sventato dai carabinieri di Grammichele i quali, coadiuvati dai colleghi di Caltagirone da sempre impegnati nel piano generale di controllo per la prevenzione dei reati nelle aree rurali, hanno reso vano un tentativo di furto in un terreno sito in contrada Poggio di Malta. Ignoti infatti avevano abbattuto la recinzione dell’agrumeto asportando oltre 200 chilogrammi di arance per il successivo carico da effettuare a bordo di un veicolo. Ma l’intervento dei militari, che hanno notato l’insolito movimento nel fondo agricolo, ha interrotto i loro piani costringendoli ad una fuga a tutto gas. La refurtiva è stata riconsegnata dai militari al legittimo proprietario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amt, sciopero dei trasporti locali mercoledì 12 maggio

Salute

Ritenzione idrica - Cause, sintomi e rimedi

Ristrutturare

Come modificare una finestra in un balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento