Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Ladri di arance tentano la fuga, inseguiti e arrestati

I carabinieri di Mineo li hanno raggiunti dopo un inseguimento di diversi chilometri, nella loro auto avevano 600 chili di agrumi

I carabinieri di Mineo hanno arrestato i catanesi Salvatore Querulo del 1956 e Gaetano Venuto del 1989, poiché ritenuti responsabili del concorso in furto aggravato. I due uomini, a bordo di una Fiat Marea SW, vedendo la pattuglia dell’Arma impegnata in un posto di controllo, sono fuggiti via. Inseguiti per diversi chilometri, hanno deciso di abbandonare il veicolo per tentare la fuga nelle campagne circostanti dove i militari li hanno raggiunti ed ammanettati. A bordo del veicolo abbandonato gli operanti hanno rinvenuto circa 600 chilogrammi di arance, rubate poco prima in un fondo agricolo di ontrada Maddalena. L’autovettura è stata sequestrata, mentre la refurtiva è stata restituita al proprietario dell’agrumeto. Gli arrestati, assolte le formalità di rito, sono stati associati al carcere di Caltagirone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri di arance tentano la fuga, inseguiti e arrestati

CataniaToday è in caricamento