Evade dai domiciliari per svaligiare una casa, pregiudicato va in carcere

Si tratta di un 33enne di San Pietro Clarenza, sottoposto agli arresti domiciliari con l'obbligo di braccialetto elettronico

Un 33enne di San Pietro Clarenza, sottoposto agli arresti domiciliari con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico, è finito in carcere a Piazza Lanza dopo essere evaso per mettere a segno un colpo. Lo scorso 25 ottobre ha abbandonato la propria abitazione per introdursi in una casa del paese ed i carabinieri lo hanno colto sul fatto. Il giudice ha poi revocato i domiciliari con un nuovo ordine d'arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento