Largo Aquileia nel degrado, i residenti piantano zucche nelle aiuole

C'era una volta Largo Aquileia. Stanchi di dover attendere l'intervento degli operai del comune, gli abitanti della zona hanno perfino messo a dimora delle piante di zucca gialla per ridare un po' di vigore alle aiuole e aspettano con ansia che il loro orto improvvisato fiorisca

C'era una volta Largo Aquileia. Stanchi di dover attendere l'intervento degli operai del comune, gli abitanti della zona hanno perfino messo a dimora delle piante di zucca gialla per ridare un po' di vigore alle aiuole e aspettano con ansia che il loro orto improvvisato fiorisca. Inutilizzabile la fontana, intasata, in cui i senza tetto lavano i loro indumenti.

GUARDA VIDEO - INTERVISTA AL CONSIGLIERE ANDREA CARDELLO

"Lo scerbamento non avviene da mesi - spiega il consigliere della seconda municipalità Andrea Cardello - e la sera questo posto attira tossicodipendenti e persone senza fissa dimora. Non abbiamo nulla contro di loro, ma chiediamo anche all'amministrazione, già informata di questa situazione, di intervenire per restituire l'antico splendore a questo piccolo spazio verde, oggi totalmente abbandonato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento