Non fa rientro in carcere dopo un permesso premio, arrestato ricercato

Sebastiano Tripolone, pregiudicato e latitante, deve espiare la pena complessiva di anni 15, mesi 2 e giorni 16 di reclusione

Lo scorso 28 aprile, la squadra mobile ha arrestato Sebastiano Tripolone, pregiudicato, latitante, destinatario di ordine di esecuzione, emesso nel dicembre 2013 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania.

Deve espiare la pena complessiva di anni 15, mesi 2 e giorni 16 di reclusione per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla consumazione di rapine, rapina, estorsione, ricettazione e reati in materia di armi.

Tripolone, detenuto presso la casa di reclusione di Orvieto (TR), dove stava scontando la pena, in data 19 dicembre 2017, a seguito di un permesso premio di giorni 10 concessogli dal Tribunale di Sorveglianza di Spoleto (PG) non vi ha fatto rientro, rendendosi irreperibile.

L'uomo, al termine di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Catania e condotte da personale della Squadra Mobile, è stato sorpreso in viale San Teodoro, nel rione di Librino, e tratto in arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento