Catania accoglie la Boldrini: "Menomale che c'è lei..."

E' stata "assalita" da diverse persone che le hanno stretto la mano e espresso compiacimento per la presenza in città. Boldrini: "Abbiamo il dovere di essere ottimisti"

Prima di partecipare all' incontro nella sede dell'Università di Catania, in piazza Università, è stata "assalita" da diverse persone che le hanno stretto la mano e espresso compiacimento per la presenza in città. "Menomale che c'e' lei...", le ha detto stringendole la mano una donna e il presidente della Camera ha risposto "grazie, ma abbiamo bisogno di tutti". Un'altra signora si è offerta di ospitare la Boldrini a pranzo "venga a casa mia le farò spaghetti alla norma" e la Boldrini ha prontamente replicato: "Se posso vengo...".

Presenti anche un gruppo di disabili che disputavano una gara di basket in piazza dell'Università e congratulandosi con i promotori dell'iniziativa ha detto: "Sono contenta perchè lo sport e la solidarietà sono valori aggiunti". A un anziano preoccupato per la pensione minima percepita, ("ho la stessa età del Presidente Napolitano ma prendo 500 euro, non credo ci sia eguaglianza", le dice) gli risponde che "bisogna fare in modo che ogni persona abbia una pensione adeguata, dopo tanti anni di lavoro".

Insomma non si è "risparmiata" alla folla che la attendeva. E, giunta all'incontro, ha "affrontato" gli argomenti e i relativi problemi che rimangono, ancora, senza soluzioni.

"LA FUGA DEI CERVELLI VA FERMATA" - "E' bene che i giovani abbiamo la possibilità di andare all'estero per fare esperienze - ha dichiarato la Boldrini- ma bisogna che possano poi tornare in Italia con un progetto serio e sostenibile di vita, realistico. Quei talenti non aspettano altro e noi, Italia, rialzeremo la testa e riavvieremo la ripresa. L'importante è tornare a casa con un progetto di sviluppo sostenibile. E' questa la grande scommessa". 

"SANITA', IMPEGNI MANTENUTI" -  "Non ci sono stati tagli alla sanità, eravamo preoccupati, ma gli impegni sono stati mantenuti. Le istituzioni devono mettersi al servizio delle persone, devono ascoltare le persone e cercare di dare le risposte a quello che loro chiedono​".

"RISPETTO DEI MIGRANTI E DEL TERRITORIO" - " Il regolamento di Dublino 2 pone delle regole che penalizzano i richiedenti asilo. E' stato appena riapprovato e quindi i Paesi che vogliono cambiarlo dovranno far sentire di nuovo la loro voce. Ritengo che è sempre meglio avere dei centri a dimensione d'uomo perchè hanno un impatto minore anche sul tessuto sociale e perchè si percepisce un modo diverso la presenza degli immigrati. L'auspicio è il rispetto dei migranti e del territorio".

"ABBIAMO IL DOVERE DI ESSERE OTTIMISTI" - "Questi giovani sono una spinta di energia, sono la prova evidente che c'è una risposta alla crisi. Serve una buona politica di medio e lungo termine, che abbia una visione. Ce l'ha la nostra politica una visione o si ferma alle prossime elezioni?". Poi si è rivolta ai giornalisti: "Destinate a questi giovani l'attenzione. Meritano questa visibilità che non hanno. Sono terapeutici, fanno bene al Paese e ci stanno dando una direzione". La ricetta per la ripresa, infatti, "c'è: il modello di sviluppo è cambiato, l'Italia rialzerà la testa se punta sui talenti, sulla nuova tencologia, sulla bellezza e sul territorio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento