Lavoratori senza stipendio, sciopero nel cantiere del nuovo pronto soccorso del Garibaldi

Gli operai attendono lo stipendio da alcuni mesi e chiedono chiarezza

Sinora sono proseguiti spediti i lavori del nuovo pronto soccorso del Garibaldi. Ma adesso gli operai hanno lanciato un grido d'allarme per la mancanza degli stipendi da alcuni mesi, denunciando gravi inadempienze contrattuali che sarebbero addebitabili all'impresa sub appaltatrice dei lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' intervenuta anche la Filca Cisl chiedendo l’immediato pagamento delle retribuzioni, il mantenimento occupazionale ed il rispetto delle regole contrattuali e normative. Sono già quasi tre i mesi senza stipendio e anche l'azienda sanitaria si è interessata alla vicenda dicendo di aver pagaro sempre con regolarità la ditta appaltatrice e chiarendo che verrà fatto un incontro per delineare i contorni della vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento