Cronaca

Lavoro, in sciopero la sezione catanese di Tbm Italia

I lavoratori sciopereranno fino al 31 agosto "a causa delle mancate retribuzioni, della mancata applicazione del contratto di lavoro e contro gli esuberi strumentali comunicati dall'azienda"

Da domani e fino a venerdì 31 agosto sciopero nelle sezioni siciliane della Tmb Italia srl, l'impresa napoletana che si occupa di installazioni e manutenzioni di impianti elettrici. "I lavoratori, a causa delle mancate retribuzioni, della mancata applicazione del contratto di lavoro e contro gli esuberi strumentali comunicati dall'azienda, - afferma una nota dei sindacati - incroceranno le braccia per 4 ore al giorno alla fine di ogni turno lavorativo e continueranno con il blocco dello straordinario e delle ore viaggio, astensione messa in atto già dal 7 maggio scorso. La protesta va avanti da tempo. A luglio c'erano stati gli ultimi scioperi, dopo la rottura del tavolo tra l'azienda e la Fiom".

"Le nostre richieste le poniamo ormai da parecchi mesi in Sicilia. Lo stato di agitazione continua - dicono i segretari di Fiom Cgil Palermo e Catania Francesco Foti e Nunzio Cinquemani - fino a quando non saranno riconosciuti i diritti dei lavoratori. Abbiamo anche chiesto una data fissa mensile per l'erogazione degli stipendi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, in sciopero la sezione catanese di Tbm Italia

CataniaToday è in caricamento