Le Iene, voto di scambio ad Acireale: Castro respinge le accuse

Castro esclude "qualsiasi condotta direttamente o indirettamente riconducibile a voto di scambio, in occasione della recente campagna elettorale per il rinnovo dell’Assemblea Regionale Siciliana"

Dopo il servizio de Le Iene andato in onda ieri sera, il candidato di Forza Italia con una nota a firma del suo legale, Avvocato Giampiero Torrisi, chiarisce la sua posizione, escludendo "qualsiasi condotta direttamente o indirettamente riconducibile a voto di scambio, in occasione della recente campagna elettorale per il rinnovo dell’Assemblea Regionale Siciliana".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quanto affermato nel citato servizio televisivo neppure minimamente risponde al vero. Si ribadisce con forza l’auspicio che la Procura della Repubblica di Catania - alla quale sino ad oggi ovviamente non ci siamo potuti rivolgere per mancanza di elementi concreti - acquisisca al più presto tutti gli elementi relativi a tale confusa vicenda, e li valuti con il massimo rigore. In tale ottica, Antonio Castro rimane a completa disposizione dell’Autorità Giudiziaria, nella quale ripone incondizionata fiducia. Già fin d’ora, tuttavia, si deve stigmatizzare un modello di informazione aggressivo e scandalistico che - in spregio di ogni doverosa presunzione di innocenza e delle basilari regole di correttezza informativa - emette sentenze mediatiche inappellabili. Valuteremo, quindi, nei prossimi giorni ogni azione finalizzata alla tutela dell’onorabilità di Antonio Castro", conclude la nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento