Le Iene al Vegas di via Torino: Elena Di Cioccio scopre bisca clandestina

Le Iene ritornano a Catania. Questa volta, sotto l'occhio indiscreto della Iena Elena di Cioccio, la sala giochi Vegas di Via Torino: all'interno, una bisca clandestina tra video poker e macchinette illegali

Le Iene ritornano a Catania. Questa volta, sotto l'occhio indiscreto della Iena Elena di Cioccio, la sala giochi Vegas di Via Torino. Su segnalazione di un ragazzo "oscurato" durante il suo racconto, le Iene si dirigono nella sala giochi. E mentre al primo piano tutto sembra normale, al piano superiore la situazione cambia.  Una bisca clandestina tra video poker e macchinette illegali.

In passato gli inviati de Le Iene si erano occupati della bisca clandestina, fatta chiudere grazie alle segnalazioni dei telespettatori e grazie anche alla trasmissione di Davide Parenti. Elena Di Cioccio è ritornata sul luogo e ha constatato che l'attività illegale continua ancora, nonostante la precedente chiusura. Ma quello che fa riflettere è il comportamento delle Forze dell'Ordine. Ecco il video.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento