Buon 2018, solo notizie belle per ricordare l'anno appena trascorso!

Nel 2017 abbiamo raggiunto numeri impensabili. 20.785.132 sono stati i lettori complessivi che ci hanno seguito. 40.910.295 le visualizzazioni di pagina. 234 mila persone che, su Facebook, hanno contribuito con i loro contenuti, che ci hanno segnalato problemi e chiesto attenzione. Numeri che ci riempiono d'orgoglio e ci fanno amare, anno dopo anno, questo lavoro

Dal primo anno di vita di CataniaToday, ad oggi...siamo cresciuti tantissimo! Nel 2011 i lettori erano stati 1.627.419. Numeri che già ci riempivano di orgoglio ma che, con fatica e impegno, abbiamo fatto crescere. Nel 2017 abbiamo raggiunto numeri impensabili. 20.785.132 sono stati i lettori complessivi che ci hanno seguito. 40.910.295 le visualizzazioni di pagina. 234 mila persone che, sulla nostra pagina Facebook, hanno contribuito con i loro contenuti, che hanno commentato, che hanno condiviso foto e video, che ci hanno segnalato problemi e chiesto attenzione. Numeri che ci fanno amare, anno dopo anno, questo lavoro. E ringraziamo voi lettori e la nostra famiglia "Citynews" per la serietà dimostrata in questi anni.

Mettiamo, adesso, in archivio questo 2017. Con l'augurio di uno splendido 2018, vogliamo scrivere il primo articolo dell'anno, ricordando solo le notizie positive. 12 mesi appena trascorsi che vogliamo ripercorrere attraverso gli eventi più significativi. Pochi ma buoni.

Festa di Sant'Agata nel registro Reis: vicino il riconoscimento Unesco

La festa di Sant'Agata ha ottenuto il riconoscimento, da parte della Regione, di "Eredità Immateriale". Il prossimo obiettivo sarà il riconoscimento di "Bene dell'Umanità Unesco". La commissione esaminatrice ha valutato positivamente la documentazione presentata a maggio dal comitato per la festa, giudicandola "preziosa testimonianza di un culto ancora attivo in Sicilia e largamente partecipato, mantenendo ancora inalterati gli elementi connotativi della tradizione, quali emergono dai comportamenti rituali e collettivi, dall'apparato scenografico e dal corredo sonoro di suoni e invocazioni".

Sant'Agata- Ph. Salvo Puccio-2

G7, le "first ladies" a Catania: il programma rigorosamente "Made in Sicily"

I consorti dei potenti del mondo sono stati ricevuti dalla moglie del premier, Manuela Gentiloni, al palazzo degli Elefanti di Catania dove il sindaco della città Enzo Bianco li ha ospitati a pranzo. La più attesa è stata Melania Trump. Nel suo discorso di benvenuto il sindaco di Catania ha parlato delle antiche origini della città, fondata dai Greci, e del vulcano Etna, “tra  colate e sabbia lavica che rende la terra un giardino lussureggiante”.

g7-6

Il Giro d'Italia nella provincia etnea

La carovana ciclistica ha attreversato l'Etna, arrivando direttamente da Cefalù. I comuni etnei coinvolti in questi 181 chilometri sono stati Randazzo, Bronte, Adrano, Biancavilla, Santa Maria di Licodia, Ragalna, Nicolosi, per poi arrivare direttamente sul vulcano al rifugio Sapienza. 

bici-2-6

Etna, spettacolo assicurato

Anche nel 2017, l'Etna ha regalato qualche spettacolo. Tra febbraio e marzo, in particolare, fontane di lava, esplosioni e anche l'emissione di una piccola colata. 

Giuseppe Pappa-2-2-2

La metropolitana

Anche l'ultimo anello di roccia nel cantiere della metropolitana di Monte Po è caduto nel mese di luglio. È stata inaugurata la tratta Nesima - Giovanni XXIII. Il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio, presente all'inaugurazione, ha dichiarato: "Questa è una città normale e deve diventare sempre di più normale come le città metropolitane di tutta Europa, deve avere le stesse ambizioni, visioni ed aspettative perché ha una università, un tessuto imprenditoriale, un associazionismo ed una società civile di grande valore e quindi deve anche dotarsi di tutte quelle cose che rendono una città metropolitana veramente tale, in primo luogo i trasporti".

inaugurazione metropolitana catania nesima giovanni XXIII ph vincenzo barbagallo-19-2-2-2

Le "nuove" piazze e aree verdi di Catania: ecco come è cambiata la città

Negli ultimi mesi a Catania sono stati eseguiti diversi interventi di riqualificazione  che hanno interessato varie parti della città. Alcuni sono particolarmente riusciti, altri invece sono stati solo parziali. Nuove aree verdi sono sorte in centro, altre sono invece state sistemate dal servizio manutenzione, con giochi per i più piccoli e piante messe a dimora per la bella stagione. Altre rimangono invece in attesa di un nuovo assetto, che possa riportarle agli antichi splendori.

DSC_3504-2-2-2

Aeroporto, Fontanarossa taglia il traguardo degli 8 milioni di passeggeri

Il 9 novembre scorso, l’aeroporto di Catania ha raggiunto quota 8 milioni di passeggeri transitati nel corso dell’anno: un importante traguardo, preceduto dai record di presenze estivi (1.015.000 gli utenti nel solo mese di agosto) - e anticipato dal miglior tasso di crescita del primo semestre 2017, fra tutti gli scali italiani –, che conferma il ruolo dell’Aeroporto di Catania, il maggiore del sud Italia, come infrastruttura strategica per il territorio, motore dell’economia regionale e principale supporto al comparto turistico della Sicilia centro-orientale.

aeroporto_catania-3

Nel 2017 calo dei reati in città, ma aumentano gli arresti

I 1.367 arresti operati a Catania nel 2017 rappresentano un incremento pari al 4,35% rispetto alle conclusioni dello scorso anno: un segno tangibile e inequivocabile del trend positivo che continua a caratterizzare l’azione anticrimine della polizia di Stato. E i dati statistici riferiscono anche una generale flessione dei reati perpetrati che sono passati dai 8.705 del 2016 ai 7.990 nel 2017, con un decremento di circa l’8%: tale andamento riguarda in particolare i reati di natura predatoria che ormai si contraggono sensibilmente da qualche anno.

Per quel che riguarda i furti in genere, si è registrata una diminuzione di quelli perpetrati all’interno di appartamenti (si passa dai 410 commessi lo scorso anno, ai 382 denunciati nell’anno in corso); stessa cosa per i furti d'auto passati da 605 a 530 (-12%). 

Auto Polizia (1)-2

Blitz dei carabinieri nel 'fortino' della droga, Librino

Tra le tante operazioni eseguite dai carabinieri per contrastare la criminalità a Catania, è da ricordare il blitz eseguito a Librino. Tra gli spacciatori c'era anche un bambino di 6 anni che faceva da tramite con i vari clienti. Forse convinto fosse un gioco, aiutava il convivente della sua mamma, pusher di professione, a smerciare marijuana e cocaina, al civico 3 di viale Biagio Pecorino

librino-4-8

Nello Musumeci è il nuovo presidente della Regione Sicilia

"Voglio dedicare questa campagna elettorale ai miei tre figli e ai figli di tutti i siciliani. L'impegno antimafia deve diventare l'impegno di tutti i siciliani, ognuno nel proprio ruolo, ognuno nel proprio ambito. Abbiamo il dovere di lavorare per la rinascita della nostra terra, e a chi ci guarda con aria di sufficienza dall'alto vogliamo dire che noi crediamo nell'Unità d'Italia ma funziona solo se il Sud cresce con le stesse opportunità del nord. L'Italia unita è una garanzia per tutti ed è questa garanzia che noi vogliamo tutelare. Vi prego di credermi, ho gli occhi incerti tra il sorriso e il pianto, vorrei gioire ma non posso e quindi vi dico grazie davvero, per tutto quello che avete fatto". Così ha iniziato il suo discorso il nuovo presidente della Regione Sicilia durante la conferenza stampa.

musumeci-10

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non rimane che farvi gli auguri. AUGURI dalla redazione di CataniaToday: Buon 2018!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento