Cronaca

"Le Porte di Catania", ladri rubano vestiti: arrestati e rilasciati

I due ladri erano entrati in un primo negozio di abbigliamento dove avevano rubato dei capi di abbigliamento, le cui placche anti-taccheggio, erano state trovate dalle commesse su segnalazione di una cliente

Due uomini Danilo Raciti, pregiudicato, e Christian Scuto sono stati arrestati dalla Polizia di Catania per il reato di tentato furto aggravato in concorso. Poco prima della chiusura del Centro Commerciale "Le Porte di Catania", i due sono stati bloccati all'interno dal personale addetto alla sicurezza che hanno avvertito la Polizia. I due ladri erano entrati in un primo negozio di abbigliamento dove avevano rubato dei capi di abbigliamento, le cui placche anti-taccheggio, erano state trovate dalle commesse su segnalazione di una cliente che le aveva, a sua volta, notate nella tasca di un capo d'abbigliamento che aveva provato. Le commesse, a quel punto hanno capito che gli indumenti erano stati portati via da Raciti e Scuto, entrati poco prima nel negozio. Hanno quindi cercato di raggiungerli per poi scoprire che i due erano stati bloccati dalla commessa di un altro negozio dello stesso Centro Commerciale, perché colti nel tentativo di dileguarsi dopo aver trafugato un capo d’abbigliamento. In presenza degli agenti i ladri hanno ammesso di aver effettuato il furto asserendo di aver fatto una bravata. I due sono stati quindi arrestati ma subito dopo liberati su disposizione del magistrato di turno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Le Porte di Catania", ladri rubano vestiti: arrestati e rilasciati

CataniaToday è in caricamento