menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La leadership al femminile, Saverino: "Bisogna tutelare e sostenere le donne"

La conferenza organizzata dalla consigliera comunale Ersilia Saverino, in collaborazione con l’Ordine dei Medici ed Odontoiatri della Provincia di Catania - Commissione Pari Opportunità

La leadership al femminile, perchè le donne hanno la possibilità di portare all’interno del mondo del lavoro competenze di genere, tipicamente femminili, che possono arricchire in maniera complementare quelle maschili. Comincia da qui la conferenza organizzata dalla consigliera comunale Ersilia Saverino, in collaborazione con l’Ordine dei Medici ed Odontoiatri della Provincia di Catania - Commissione Pari Opportunità, e svoltasi stamattina presso l’aula consiliare di Palazzo degli Elefanti a Catania. Un dibattito cominciato con i saluti del Sindaco di Catania Enzo Bianco e del presidente dell’ Ordine dei Medici ed Odontoiatri della Provincia di Catania Prof. Massimo Buscema a tutti i presenti in sala.

"Nella nostra società da sempre la donna ha avuto un ruolo difficile- dichiara la consigliera Saverino- in molti contesti fallocentrici si è sempre messo in discussione la figura femminile. Da qui le tante lotte per raggiungere la parità nei diritti e nei doveri. Quello che oggi- prosegue Saverino- dovrebbe essere scontato e doveroso, purtroppo, non è ancora così. Per questo servono leggi e norme per tutelare e sostenere le donne. “Quote rosa” che riescono ad offrire nel campo medico, scolastico, imprenditoriale,politico, sociale e della cultura un importante contributo nella gestione delle persone, delle risorse e dei risultati".

Presenti all’incontro anche le rappresentanze degli studenti degli istituti “Isis Duca degli Abruzzi” (con la referente del progetto legalità prof.ssa Elisabetta Giustolisi) della “Cavour” e della “Parini” di Catania. Ragazzi e ragazze a sottolineare come il cambiamento deve partire dai banchi di scuola.

Un concetto ribadito anche dalla Prof.ssa Donatella Marazziti Neuropsichiatra Università degli Studi di Pisa: "L’Italia è ancora molto indietro rispetto ai paesi scandinavi e del resto del Nord Europa in termini di diritti e pari opportunità tra uomini e donne. Oggi sono presenti molto giovani che saranno i futuri cittadini del domani. E’ da loro- prosegue la dott.ssa Marazziti- che dobbiamo partire per costruire una società migliore e senza distinzioni nel mondo del lavoro e delle opportunità". Capacità di coordinare e organizzare il lavoro altrui per raggiungere obiettivi concreti attraverso l’assunzione di decisioni sull’impiego delle risorse disponibili e, in particolare, delle risorse umane. Perchè la leadership femminile possiede l’integrità, la forza morale e l’autorevolezza necessaria per guidare le persone con successo e soddisfazione verso una meta eticamente corretta.

Nozioni e pensieri ribaditi dal Presidente AIDM Associazione italiana donne medico della sezione di Catania Dott.ssa Claudia Pricoco, dalla Dott.ssa Maria Teresa Romano – docente in materie letterarie - Lettura Magistrale, dalla Dott.ssa Barbara Mirabella Imprenditrice, dalla Dott.ssa Maria Grazia Cannarozzo Odontoiatra - Presidente Nazionale C.O.I. A.I.O.G , dalla Dott.ssa Maria Leonardi Dirigente scolastico- I.C. Cavour- Catania e dalla Dott.ssa Rosalinda Musumeci Radiologo- Vicepresidente A.I.D.M. sezione di Catania che sono intervenute nel corso della mattinata per sottolineare che le donne hanno enormi capacità di motivare, di mediare, di comunicare, di rischiare, di lavorare tosto, di pianificare e di innovare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

social

Covid-19 e meteo: come le temperature agiscono sul virus

Sicurezza

Bonus antifurto 2021: i requisiti per richiederlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento