Lesioni personali colpose, arrestato 29enne a Librino

Il giovane, già condannato dai giudici per lesioni personali colpose, reato commesso a Piazza Armerina, il 1° dicembre 2009, dovrà espiare la pena comminatagli equivalente ad anni 1 e mesi 2 di reclusione

I Carabinieri della Stazione di Catania Librino hanno arrestato il 29enne catanese Salvo Miceli, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Enna. Il giovane, già condannato dai giudici per lesioni personali colpose, reato commesso a Piazza Armerina, il 1° dicembre 2009, dovrà espiare la pena comminatagli equivalente ad anni 1 e mesi 2 di reclusione. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento