rotate-mobile
Cronaca Canalicchio

Al liceo Galileo Galilei un corso per formare i Social Media Manager del futuro

Partnership tra lo storico liceo catanese e Etna Digital Academy (EDA), scuola di formazione focalizzata sulle professioni digitali. Sei incontri in aula in programma fino alla fine di novembre, con attività teoriche e pratiche per gli studenti del quarto anno

Il liceo scientifico Galileo Galilei di Catania ha deciso di investire sul futuro sempre più digitale dei propri studenti e per farlo ha scelto di stringere una partnership con Etna Digital Academy (EDA), la scuola di formazione catanese focalizzata sulle professioni digitali che, per gli studenti del quarto anno dell'Istituto, ha costruito su misura un corso da Social Media Manager.  Sei incontri in aula in programma fino alla fine di novembre, con attività teoriche ma soprattutto tanta pratica grazie alla quale fin da subito è stata data nuova vita all’account Instagram dell’Istituto ed è stata aperta la pagina ufficiale su Facebook, profili che da questo momento in poi saranno seguiti e aggiornati dagli studenti di quarto anno, con il supporto interno di un coordinamento di docenti. Strumenti utili e moderni, che potranno essere a servizio di genitori e studenti per ricevere informazioni sulle attività dell’Istituto. A tenere le lezioni i due soci di EDA, Mirko Domanti, sociologo ed esperto in digital communication, e Davide Faranda, advertising manager, con un'attenzione al lato buono dei social, ma anche con linee guida per un utilizzo personale corretto dei social network. “Abbiamo fatto un focus sulle tracce che ognuno di noi lascia di sé sui social. - spiega Domanti - Sia per affacciarsi al mondo del lavoro, sia per tenere riservata la propria sfera personale, soprattutto i più giovani devono sapere che non ogni cosa è condivisibile e che la privacy, propria e degli altri, va sempre protetta. I social, è chiaro per tutti, possono essere un’arma a doppio taglio, e bisogna sapere cosa pubblicare e cosa no. Ringrazio il dirigente del Galileo Galilei, Emanuele Rapisarda, per avere avuto la sensibilità di volere dedicare un corso del genere ai suoi studenti”. Di certo per le lezioni, che si sono tenute in orario scolastico, nell’aula informatica del Galileo Galilei c’è stata grande attenzione proprio per la parte più pratica, tenuta da Faranda: “La pratica è l'anima di questo mondo e mettere le mani in pasta fa diventare tutto più entusiasmante, perché si parla una lingua moderna. Formare i giovani al digitale oggi è prioritario, una gran percentuale di loro domani lavorerà per aziende che investiranno sul digital marketing ed è fondamentale sapere come muoversi fin da subito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al liceo Galileo Galilei un corso per formare i Social Media Manager del futuro

CataniaToday è in caricamento