Libera, antimafia e legalità a Tremestieri Etneo: arriva la firma dei candidati sindaco

Le elezioni amministrative entrano nel vivo a Tremestieri Etneo. Un primo assaggio della tornata elettorale si è avuto in occasione dell'incontro organizzato dal presidio Libera "Paesi Etnei" intitolato a Giuseppe Fava. I candidati sindaco hanno sottoscritto una serie di punti all'insegna della legalità

Le elezioni amministrative entrano nel vivo a Tremestieri Etneo. Un primo assaggio della tornata elettorale si è avuto in occasione dell’incontro organizzato dal presidio Libera (associazioni, nomi e numeri contro le mafie) “Paesi Etnei”, intitolato a "Giuseppe Fava", presso la sede della parrocchia di Santa Maria della Pace a Tremestieri Etneo.

Tutti i candidati sindaci del comune etneo hanno sottoscritto e firmato un documento redatto dai componenti del presidio Libera. Un appuntamento all’insegna della legalità e della trasparenza che ha sancito il coinvolgimento di tutti i candidati nel mantenere i seguenti impegni: rendere pubblico il proprio curriculum vitae, la propria condizione patrimoniale e situazione giudiziaria; adottare un regolamento per i beni confiscati alla mafia e un bando pubblico per l’assegnazione; regolamentare la case di gioco nel territorio, con restrizioni delle slot machine in vicinanza di scuole, luoghi di culto, ospedali e siti sensibili; adozione del 21 marzo come "Giornata comunale della Memoria e dell’Impegno in onore delle vittime innocenti delle mafie". Un impegno, quest’ultimo, sottoscritto anche dall’amministrazione comunale di Catania, guidata dal sindaco Enzo Bianco, nel 2014

Il referente del presidio Libera paesi etnei, Domenico Adamo, ha subito ricordato “L’attività che l’associazione Libera, con presidi sparsi in tutta italia, porta avanti quotidianamente, avendo un ruolo fondamentale di responsabilità civile. Un percorso di legalità – precisa Adamo - che il presidio territoriale vuole intraprendere anche nel territorio di Tremestieri Etneo e di tutto l’hinterland catanese”. Tra le attività ricordate da Domenico Adamo, “Libera porta avanti la memoria di tutte le vittime di mafia, riutilizza i beni confiscati alla mafia ed è parte civile nei processi alla mafia”. Non ultima la lotta alla legalità.

Tutti i candidati sindaci di Tremestieri Etneo, alla presenza dei cittadini, hanno deciso di sottoscrivere gli impegni. Il candidato Domenico Di Guardo ha abbracciato la causa di Libera aggiungendo che “entro una settimana sarà premura rendere anche una lista delle spese elettorali effettuate”. Santi Rando, altro candidato sindaco, ha espresso una decisa “Adesione al documento, con la speranza che questo percorso sia un inizio importante per il futuro di Tremestieri Etneo”. Sebastiano Caruso, anche lui aspirante alla carica di primo cittadino di Tremestieri Etneo, ha sottolineato come “La speranza è sempre l’ultima a morire e sottoscrivere questo impegno è l’inizio per credere in qualcosa di importante”. Il candidato Mario Ronsisvalle punta invece il dito sulla coalizione tra forze politiche e movimenti associativi, tra cui Libera: “Servono disponibilità e risorse del territorio, per coadiuvarsi e agire in sinergia”. Fabrizio Furnari ricorda invece come monito che “Combattere la mafia in tutte le sue forme è anche non dare il voto a chi e lo chiede volendo qualcosa in cambio”. Il candidato Sebastiano di Stefano rimarca invece “L’importanza di lavorare insieme, con un progetto nel territorio. I giovani devono affezionarsi alla politica e quest’impegno è un viatico verso una forma di politica seria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento