Libia, scomparso medico catanese: indagini in corso

Si chiama Ignazio Scaravilli il medico italiano di 70 anni attualmente scomparso. L'uomo è impegnato in Libia. Un fascicolo d'indagine, con l'ipotesi contro ignoti di sequestro di persona con finalità di terrorismo, è stato aperto dalla Procura della Repubblica di Roma

Foto dal profilo facebook di Scaravilli Ignazio

Si chiama Ignazio Scaravilli, originario di Catania, il medico italiano di 70 anni attualmente scomparso. L'uomo è impegnato in Libia. Un fascicolo d'indagine, con l'ipotesi contro ignoti di sequestro di persona con finalità di terrorismo, è stato aperto dalla Procura della Repubblica di Roma.

L'indagine è affidata al pubblico ministero Sergio Colaiocco. Scaravilli, medico ortopedico, si trovava in Libia e dipendeva dall'ospedale di Dar al Wafa nella zona di Suq Talat. La scomparsa del medico è stata segnalata da alcuni suoi colleghi che stanno collaborando alle indagini con il pm Colaiocco i carabinieri del Ros.

Il ministero degli Esteri "è a conoscenza" della scoparsa di Scaravilli. "Stiamo approfondendo la questione - fanno sapere fonti dalla Farnesina - e sono stati attivati tutti i canali di ricerca". Il ministero raccomanda inoltre il "massimo riserbo" sulla vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento