Due ambulanti abusivi costruiscono illegalmente un garage, indagati

E' successo a Librino. Avevano anche effettuato dei lavori sulla sede stradale rompendola e poi coprendola con un getto di cemento

Erano due ambulanti abusivi di Librino che avevano ben pensato di costruire, sulla pubblica via e senza alcuna autorizzazione, un garage e per portarvi l’energia elettrica avevano fatto passare dei fili sotto il sedime stradale, eseguendo lavori e rompendo l’asfalto per poi ripristinarlo con un getto di cemento. Sono stati scoperti dalla polizia e indagati per abuso edilizio e invasione di terreni.

Inoltre la polizia ha scoperto un pregiudicato, sempre nel quartiere di Librino, che dentro una bottega di proprietà dello Iacp aveva allestito una sala giochi illegale, con un bar. Durante l’intervento di polizia, sono stati sorpresi numerosi uomini intenti a giocare a carte con vincite finali in denaro, alcuni “clienti” sono riusciti a dileguarsi. L’immobile è stato sequestrato penalmente assieme alle carte da gioco e al denaro rinvenuto. L'uomo è stato indagato per esercizio abusivo di gioco e scommesse nonché di occupazione abusiva d’immobile.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento