Librino: 14 arresti tra i clan mafiosi Arena e Santapaola

Agenti della squadra mobile hanno arrestato 14 presunti mafiosi appartenenti a due organizzazioni tra loro contrapposte, che operano nel popoloso rione di Librino, specializzate soprattutto nel traffico di sostanze stupefacenti e detenzione di armi

Agenti della squadra mobile hanno arrestato 14 presunti mafiosi appartenenti a due organizzazioni tra loro contrapposte, che operano nel popoloso rione di Librino, specializzate soprattutto nel traffico di sostanze stupefacenti e detenzione di armi.

Nei loro confronti sono state eseguite due diverse ordinanze di custodia cautelare richieste dalla Dda della Procura del capoluogo etneo. Tra gli arrestati la polizia ritiene ci siano anche elementi di spicco dei due clan contrapposti.

Tra loro c'è anche Simone Arena, l'unico dei cinque figli maschi ancora in libertà del capo mafia dal quale prende nome la "famiglia" anche lui detenuto e ritenuto l'organizzatore nelle spaccio nel famigerato Palazzo di Cemento, che eseguiva utilizzando anche pusher minorenni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra gli arrestati c'è anche Fabrizio Nizza, che è ritenuto dagli investigatori una figura di primo piano dell'area militare della cosca Santapaola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al viale Mediterraneo, a perdere la vita un motociclista di 39 anni

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Incidente lungo il viale Mediterraneo: perde la vita un motociclista

  • Operazione "Malupassu", gli imprenditori denunciano e i boss finiscono in manette

  • Spaccio di cocaina, in manette vigile urbano che girava in "Porsche"

  • Traffico di rifiuti, corruzione e concorso esterno in associazione mafiosa: nel mirino la “Sicula Trasporti”

Torna su
CataniaToday è in caricamento