Librino, dal barbiere senza mascherina: disposta la chiusura

Gli agenti di polizia hanno sanzionato il titolare, i dipendenti e i clienti

La polizia con il personale del Commissariato Librino, a seguito dei controlli per il rispetto della normativa anti-covid, ha proceduto alla chiusura di un salone di barberia per 5 giorni sanzionando il titolare, i dipendenti e i clienti per il mancato uso del dispositivo di protezione individuale della mascherina. Gli investigatori del Commissariato hanno inoltre constatato che il locale, era molto noto nel quartiere perché sulla piattaforma di un famoso social nertwork era stato pubblicato un video girato all’interno del salone di barberia dove veniva esaltato il saluto con bacia mano al cliente e l’atteggiamento di riverenza nei confronti dello stesso, con sottofondo la musica tratta dal film “Il padrino”. I controlli proseguiranno allo scopo di verificare il rispetto delle misure previste dalla normativa Covid sia nei confronti degli esercenti che devono farsi parte attiva affinchè siano rispettate le regole all’interno dei loro locali, sia di chi si trova nei luoghi ove è previsto l’uso della mascherina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento