Librino, cani da combattimento segregati in box abusivi: dieci denunciati

Gli animali, soprattutto molossi, era in precarie condizioni igieniche, infestati da zecche. Quattro pastori tedeschi sono stati sequestrati ad esponenti di una famiglia riconducibile vicina alla criminalità organizzata

Undici cani sono stati sequestrati dalla polizia nel quartiere di Librino e dieci proprietari sono stati denunciati per maltrattamento di animali, malgoverno e abusi edilizi. Gli agenti dei commissariati di Librino e San Cristoforo, insieme alla polizia scientifica e a due pattuglie dei vigili urbani  con tre ambulanze medicalizzate hanno ispezionato uno dei tanti complessi popolari del quartiere, rilevando nelle aree condominiali esterne dei box palesemente abusivi, dove erano rinchiusi cani di diverse razze, perlopiù appartenenti a quelle riconosciute e catalogate come “pericolose”.

Il condominio controllato è adiacente ad una scuola pubblica per l’infanzia, i cui spazi esterni – separati da uno dei box per cani da una semplice rete metallica – sono, ovviamente, quotidianamente frequentati dai bambini che partecipano alle ordinarie attività didattiche, con evidente grave pericolo per la loro incolumità fisica. Sono stati controllati ben 11 animali e i relativi proprietari, rilevando che le strutture al cui interno erano alloggiati gli animali erano state edificate abusivamente.

I cani, perlopiù molossi, erano segregati all’interno dei box, in condizioni igieniche a dir poco precarie e sono stati sottoposti a controllo dei micro-chips rilevando che sette di loro ne erano privi, due erano muniti di rilevatore elettronico, ma non erano registrati nell’apposita anagrafe canina, mentre soltanto due erano regolarmente censiti.

l

Tutti gli animali sono stati sottoposti a sequestro preventivo, dato che i luoghi ispezionati non sono stati riconosciuti idonei alla loro custodia, poiché in contrasto con la loro natura e non adatti ad assicurare il loro benessere. Sei cani sono stati lasciati in custodia giudiziale ai proprietari, mentre cinque sono stati prelevati e trasportati all’Asp veterinaria per essere sottoposti a visita medica. Sono stati loro riscontrati disturbi da disadattamento all’ambiente esterno e una grave infestazione da zecche, con conseguente ricovero presso un’idonea struttura sanitaria. Quattro esemplari di pastore tedesco sono stati sequestrati ad esponenti di una famiglia riconducibile a contesti di criminalità organizzata radicata nel quartiere di Librino. I proprietari dei cani, ben 10, sono stati denunciati per gli abusi edilizi commessi nell’edificare dei box abusivi, nonché per i reati di malgoverno e maltrattamento di animali.

Le immagini del sequestro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento