menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Librino, controlli nelle principali piazze di spaccio: viali San Teodoro e Nitta

Anche una cantina abusiva realizzata tirando su muri di mattoni forati fra pilastri di cemento armato, utilizzata per occultare droga e munizioni

Controlli della polizia nel quartiere di Librino. Precisamente è stato perlustrato lo spazio condominiale di viale San Teodoro 7, dove viene svolta una assidua e frequente attività di spaccio.

In particolare, durante il controllo, nel vano adibito al passaggio dei tubi del gas di città posti di fronte all’ingresso della palazzina, è stata rinvenuta ben occultata fra i tubi di colore giallo, una busta trasparente con all’interno 12 involucri in cellophane termosaldati, contenenti cocaina.

Sempre nella stessa giornata, nel corso di pianificati controlli relativi alle persone detenute agli arresti domiciliari, si è proceduto ad ispezionare le parti comuni dello stabile di viale Nitta 12. Qui, ben occultata nel tubo / attacco della pompa antincendio dei vigili del fuoco, sono state rinvenute 6 dosi di cocaina mentre, nella ringhiera di accesso alla palazzina, ed in particolare nello scatolato metallico costituente i paletti della stessa, sono stati rinvenuti, artatamente celati, 7 proiettili cal. 7,65. Ulteriori 23 proiettili (medesimo calibro) sono stati recuperati all’interno di una cantina, aperta e priva di numerazione, opportunamente occultati nei blocchetti di cemento forati, utilizzati per innalzare un muro abusivo.

Ancora, all’interno di un’ulteriore cantina, sono state ritrovate targhe riconducibili a 4 autovetture, riguardo le quali sono in corso ulteriori accertamenti. Singolare è la circostanza che, il luogo del rinvenimento dei proiettili, una cantina abusiva realizzata tirando su muri di mattoni forati fra pilastri di cemento armato, già nel passato era stata utilizzata per occultare droga e munizioni, oggetto di recente sequestro operato sempre dagli uomini del Commissariato “Librino”. Infine, ben 13 le denunce in stato di libertà per furto aggravato di energia elettrica tramite allaccio abusivo alla rete principale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Sostituzione infissi: come ottenere lo sconto in fattura

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento