Librino, domiciliari per due uomini: reati contro il patrimonio

Nella mattinata di ieri, agenti del commissariato Librino hanno dato esecuzione a due provvedimenti per l’espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare

Nella mattinata di ieri, agenti del commissariato Librino hanno dato esecuzione a due provvedimenti per l’espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare.

Il primo, nei confronti di Giuseppe Privitera riconosciuto colpevole in via definitiva dei reati di tentata rapina, ricettazione e violazione delle prescrizioni connesse alla Sorveglianza Speciale, commessi in Palagonia il 03/2/2014, e condannato alla pena di anni 2 e mesi 4 di reclusione. L’uomo deve scontare un periodo residuo, nel regime alternativo di detenzione domiciliare, pari ad anni uno di reclusione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il secondo, nei confronti di Domenico Messina riconosciuto colpevole in via definitiva dei reati di associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio e alla ricettazione e condannato alla pena definitiva di anni 6 di reclusione e la multa di 2.900 euro. Messina, ammesso alla misura alternativa della detenzione domiciliare, dopo gli adempimenti di rito, è rimasto  in stato di detenzione nella propria abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento